Una centrale elettrica a carbone contro il parere degli abitanti

28 October 2015

Share Button
centrale elettrica

Foto © KrisDuda/ Flickr / CC BY-2.0 / remixed by Il Mitte

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – A Griesheim, quartiere sul Meno ad ovest di Francoforte è confermato: si costruirà una nuova centrale elettrica a proprietà Weyl Chem. Il progetto ha ottenuto le autorizzazioni necessarie e l’impianto servirà all’azienda che nell’area industriale ha già in produzione prodotti di cosmetica e additivi e coloranti.

L’idea, presentata qualche mese fa, non era piaciuta agli abitanti di quartiere che si sono costituiti in un comitato – Main-Griesheim Initiative – organizzando una raccolta firme e manifestando la propria contrarietà. A nulla però è servito, i lavori, secondo l’azienda, inizieranno subito per terminare l’anno prossimo.

La centrale servirà a produrre energia e il principale motivo di critica è legato al fatto che sarà alimentata soprattutto a carbone. L’azienda si difende dicendo che in realtà si tratta di un impianto “trivalente”, cioè che potrà funzionare anche alimentato a gas e con biomasse, tuttavia a causa degli incentivi il prezzo del carbone è quello più conveniente.

I dati presentati dal comitato di quartiere evidenziano come la scelta di puntare sul carbone, piuttosto che sul gas, aumenti notevolmente le emissioni inquinanti. Tra l’altro l’azienda era già stata al centro di dibattito per un fatto analogo a Fechenheim, dove qualche anno fa ha costruito una centrale a carbone. All’epoca, bisogna dirlo, la città si oppose ma il tribunale diede ragione al privato.

La presenza di impianti inquinanti in prossimità di centri abitati a Francoforte però non è una novità. Gli inceneritori, dibattuti infinitamente in Italia, qui sono poco distanti dal centro e prossimi a scuole e luoghi ad alta frequentazione – si pensi a quello ad Heddernheim, ma pure a quello di Offenbach, a due passi dal nuovo quartiere del porto. Ora se ne aggiunge un altro, ma come la Weyl Chem ci rassicura caldamente attraverso il proprio sito internet: “l’azienda appartiene al quartiere stesso e partecipa alla valorizzazione della zona”.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button