Un sito tedesco smaschera le bufale contro rifugiati e migranti

20 February 2016

Share Button
121376-md

© Kai Pfaffenbach, Reuters/Contrasto

“Minori violentati in Platz der Republik”

“Crudeltà sugli animali: Gruppo di rifugiati macellano cani”

“Rifugiato nasconde armi in un contenitore nei pressi della Kaserne Basepoh”

“Violentata ventuenne a Sonneberg da gruppo di richiedenti asilo”

È tutto falso. Tutte bugie.

Grazie ad una segnalazione dell’Internazionale, veniamo a sapere che Karolin Schwarz, trentenne nata e cresciuta in Germania, realizza un sito, chiamato Hoaxmap (coadiuvata dallo sviluppatore Lutz Helm) che smaschera e cataloga tutte le bufale che i social network, e di conseguenza diverse testate, inventano riguardo ai rifugiati.
Per farlo utilizza anche una semplicissima mappa dell’intera Germania, nel quale vengono spuntati e numerati i casi falsi, con relativo giorno, mese ed anno.

Le storie sembrano spesso essere inventate e diffuse dai partiti dell’estrema destra, per questo ho cercato di trovare uno strumento per le persone per trovare queste storie e tracciarle” dichiara Karolin durante un’intervista ad Al Jazeera.

Il sistema creato dalla coppia Schwarz-Helm, riporta tutte le notizie (divise in didascalie) riguardanti crimini causati da migranti, però ne allega documenti e dichiarazioni ufficiali che ne comprovano la falsità.
Sono molti i crimini che e le modalità che vengono dichiarate, dal furto all’omicidio, agli atti di vandalismo, ma molto più frequenti sono le notizie riguardanti violenze sessuali.

Fonte: Internazionale

Online-Karte-aus-Leipzig-raeumt-mit-Geruechten-ueber-Fluechtlinge-auf_gallerylarge

© Hoaxmap

 

Share Button