Tutti sullo skate per sostenere il Tibet

19 June 2012

Share Button

Tutti sullo skate per due ragioni: divertirsi, certo, ma soprattutto sostenere la causa del Tibet, lo stato asiatico che negli ultimi anni sta affrontando un netto peggioramento per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani.

Ieri, a Berlino, circa 300 skaters si sono dati appuntamento ad Alexanderplatz per dare vita a FreeRide Berlin, la più grande dimostrazione “su tavola” di tutta la Germania.

I dimostranti hanno chiesto attenzione per la situazione umanitaria dei tibetani, e lo hanno fatto sventolando cartelli e bandiere con il sole, simbolo del governo tibetano in esilio.

Tubbs Oparaugo, che ha lanciato l’iniziativa, ha spiegato: “Con FreeRide Berlin la nostra intenzione è quella di unire la nostra passione per lo sport ad una buona causa. Anche in questo momento storico i giovani si interessano alla politica, semplicemente dimostrano le loro idee usando mezzi nuovi”.

La dimostrazione è finita in serata, con un concerto e la realizzazione di un grande murales in onore del Tibet. Secondo Tsewang Norbu, membro della Tibet Initiative Germany, “La manifestazione indetta dagli skaters si inserisce nel solco di una lunga e gloriosa tradizione cominciata con i Tibetan Freedom Concerts negli anni ’90”.

Share Button