La febbre di Neukölln: e gli affitti volano alle stelle

19 October 2012

Share Button

In precedenza era successo solamente a Prenzlauer Berg. Un aumento così vertiginoso degli affitti non si vedeva dai tempi in cui l’ex bezirk di Berlino Est si trasformò da tranquilla zona residenziale ad epicentro dell’hype cittadino, a metà dello scorso decennio. Neukölln è la nuova prenzlauer berg, si sente dire in giro oggi: merito dell’impennata che i prezzi delle case hanno avuto negli ultimi dodici mesi.

Tra il 2011 ed il 2012, gli affitti sono aumentati del 40% nel quartiere multiculturale di Berlino, occupato fino al 1989 dalle forze militari statunitensi. Qui, dove quasi metà della popolazione è composta da non-tedeschi – in gran parte arabi, turchi e curdi – ogni metro quadro zu vermieten costa oggi 7,40 euro in poi rispetto a dodici mesi fa. Cifre spaventose, che non hanno però scoraggiato gli investitori: al momento Neukölln è una delle zone più ricercate in assoluto.

La differenza salta all’occhio anche con gli altri quartieri di Berlino. A Friedrichshain-Krezuberg, altrettanto richiesto e alla moda, gli affitti sono aumentati “solo” del venti per cento, all’incirca la metà. Nell’intera area metropolitana, la crescita è stata dell’otto per cento. “Ma non si tratta di una bolla immobiliare“, assicurano gli esperti. Eppure, il dubbio viene: per quanto ancora dovrà proseguire questa corsa sfrenata al chi spende di più?

Leggi anche: Il libro-provocazione: “Renderò Neukolln un modello di integrazione”

Share Button