Trovare casa a Berlino: Un’indagine sociologica esplora la condizione abitativa e lavorativa dei giovani italiani a Berlino

21 December 2015

Share Button

di Stefania Animento

La comunità italiana a Berlino è variegata, ma c’è qualcosa che accomuna tutti i giovani che si trasferiscono in questa città: la ricerca della casa. Dove abitano i giovani italiani/e a Berlino? Quali difficoltà incontrano nella ricerca di un appartamento? Quali sono i consigli più utili per chi sta cercando casa?

L’indagine sociologica “Giovani italiani/e a Berlino: la migrazione, la casa, il lavoro”, diretta da Stefania Animento, dottoranda presso l’Università di Milano-Bicocca e la Humboldt Universität, mira ad esplorare come le pratiche abitative dei giovani italiani residenti a Berlino siano connesse alle motivazioni della migrazione e alla condizione lavorativa.

Per la ricerca, che si basa su un sondaggio online e delle interviste (lo potete trovare a questo indirizzo), si cercano giovani italiani e italiane che abbiano vissuto almeno un anno a Berlino dal 2008 in poi.

Come rivelano i primi risultati della ricerca, le pratiche abitative dei giovani italiani a Berlino sono piuttosto varie. I più vivono in affitto, a volte da soli e più spesso in condivisione con altri giovani o con i propri partner. I prezzi delle stanze, sono però saliti del 45,7% dal 2008: Berlino sta diventando sempre più cara. Il mercato immobiliare della città è sotto pressione: se la popolazione cittadina continuerà ad aumentare, sarà sempre più difficile trovare una casa. Anche per  i neo-Berlinesi, la competizione nel mercato degli affitti rende la ricerca della casa molto più difficile che in periodi precedenti. Dalle centinaia di mail da mandare per avere almeno qualche risposta, ai cosiddetti “casting” che assomigliano paurosamente a colloqui per il lavoro, alla sfilza di documenti da presentare, la ricerca della casa è una questione spinosa un po’ per tutti/e.

Dall’altra parte, sebbene il trend si sia rallentato recentemente, gli italiani sono anche il gruppo straniero che ha comprato più case dal 2007 ad oggi. Le cause del “boom immobiliare”? I prezzi bassi delle case e la prospettiva di un mercato in espansione contro un mercato italiano immobilizzato dalla crisi. Tuttavia, spesso le strategie di investimento delle famiglie si intrecciano alle strategie migratorie dei giovani figli in cerca di migliori opportunità: l’investimento appare più sensato se si accompagna alla prospettiva di far studiare i figli nelle università berlinesi o nel fornire loro una base stabile per cominciare un’esperienza lavorativa in questa città.

Se le condizioni qui sotto corrispondono al tuo profilo, compila il sondaggio. Ti richiederà un massimo di 15 minuti.

  • Hai la cittadinanza italiana e/o hai vissuto gran parte della tua vita in Italia
  • Hai tra i 24 e i 35 anni
  • Tra il 2008 e il 2014 ti sei trasferito/a a Berlino, dove vivi o hai vissuto per almeno un anno
  • NON sei studente/ssa a tempo pieno, né stai svolgendo il periodo Erasmus in questa città

Condividi questo link con amici e conoscenti che corrispondono a questo profilo.

Migrant City Berlin

Share Button