Taxi stop, il lunedì nero dei trasporti

23 April 2012

Share Button

Quella di oggi sarà una giornata durissima per i trasporti. Se dovete spostarvi in città, armatevi di pazienza e mettetevi il cuore in pace: fin dal primo mattino le strade di Berlino potrebbero essere in preda al caos.

A rendere la situazione così difficile sarà il verificarsi contemporaneo di tre eventi “eccezionali”: la protesta dei tassisti e l’interruzione contemporanea di due U-Bahn, la U1 e la U2.

Lo sciopero dei taxi comincerà dal primo mattino. I tassisti, che protestano contro la decisione di modificare alcune tariffe, si muoveranno dalle principali stazioni e dall’aeroporto di Tegel in direzione dello scalo di Berlino-Brandeburgo, a Schönefeld. I tremila partecipanti attesi formeranno lunghe colonne di vetture nelle maggiori arterie cittadine fino alle 14, ora in cui terminerà la protesta.

Per quanto riguarda le due linee di U-Bahn, invece, i disagi sono destinati a proseguire più a lungo. La U1 resterà interrotta tra Wittenbergplatz e Möckernbrücke in entrambi i sensi di marcia fino ai primi giorni di giugno.

Sulla U2 proseguono i lavori in corso fra le stazioni di Mohrenstraβe e di Potsdamer Platz, tratto in cui la viabilità rimane interrotta. In entrambi i casi sono previsti degli autobus sostitutivi.

Share Button