Nuova scossa di terremoto nell’Italia Centrale, magnitudo 6.1

30 October 2016

Share Button

Un altro fortissimo terremoto ha colpito l’Italia centrale intorno alle 7.40 di questa mattina. La scossa, fortissima e prolungata, è stata avvertita non solo in tutto il centro Italia, ma anche al nord e al sud. A Roma diverse persone sono fuggite per le strade.
In base ai primi rilievi, la magnitudo sarebbe di 6.5 e l’epicentro si collocherebbe tra Marche e Umbria.
Crollate la cattedrale benedettina di Norcia e la torre civica di Amatrice, che giá in agosto era stata colpita da un’altra scossa di terremoto, letale, purtroppo, per 298 vittime. Sempre in una frazione di Amatrice, Poggio Vitellino, due persone sono state estratte, fortunatamente vive, dalle macerie. Pare ci siano stati crolli anche ad Accumoli, Ussita e Preci mentre il sindaco di Castelsantangelo sul Nera parla di “terra aperta e fumo”.
Al momento si continuano a verificare i danni e a reperire notizie sulle conseguenze del sisma.

Share Button