Quando il Teatro-Danza incontra la Geografia

22 June 2015

Share Button

locandina lidia

In un primo momento si può pensare che teatro-danza e geografia non abbiano molto in comune. Eppure un rapporto, e anche molto stretto, tra le due esiste; entrambe lavorano con lo spazio e nello spazio. Lo studiano, lo interpretano e ne esplorano i rapporti con le società in cui ci muoviamo.

Cosi il teatro-danza può interpretare spazi e luoghi vicini e lontani, esplorando temi politici e sociali che dal punto di vista di un geografo possono essere rilevanti e ispiratori. In fondo, anche il geografo, non è colui che conosce a memoria tutte le capitali del mondo, ma è colui che cerca di interpretare i rapporti spaziali, sociali e politici delle società.

È cosi che il teatro-danza di Tommaso Monza incontra l’Istituto di Geografia Umana della Goethe Universität di Francoforte. Il danzatore milanese sarà ospite con una performance dal titolo Under Talgar’s Peak – Frankfurt’s View alla festa d’estate dell’Istituto di Geografia Umana, come apertura della mostra fotografica relativa al progetto ROD – Three Units on Kazakistan che sará ospite all’interno dell’Istituto.

La performance di Tommaso Monza si terrá l’8 Luglio alle ore 19:30 presso lo spazio esterno del Café KOZ della Studierendehaus in Mertonstraße 26. La Geofest – festa d’estate dell´Istituto di Geografia Umana inizierá alle ore 18.

 Siete tutti invitati a partecipare.

[L.M]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button