«100mila nuovi posti di lavoro per Berlino entro il 2020»

8 October 2013

Share Button
brain startup

© Il Mitte

Da 800 a 1300 nuove startup fondate a Berlino ogni anno entro il 2020, con la creazione di 100mila posti di lavoro. Questo è l’obiettivo.

Utopia o realtà? Ieri il comune di Berlino ha ricevuto e pubblicato i risultati di una ricerca realizzata dallo studio di consulenza McKinsey: secondo il documento, Berlino ha mostrato a partire dal 2005 una crescita economica superiore alla media nazionale, grazie soprattutto alla nascita di numerose startup: circa 800 all’anno.

L’obiettivo è quello di incrementare il numero di aziende fondate nella capitale tedesca del 60% nel medio termine, affinché Berlino diventi il polo numero uno in Europa, superando anche Londra, Parigi e Mosca, per quantità di nuove startup. «Questa città ha le potenzialità per farcela», ha spiegato Katrin Suder, responsabile di McKinsey a Berlino.

* leggi anche: i figli di Berlusconi investono in una startup di Berlino *

Già, ma come? Alle belle parole difficilmente può fare seguito un atto concreto, senza gli investimenti giusti. E quando si progetta qualcosa di nuovo a Berlino, il problema principale è sempre quello: dove si recuperano i soldi necessari? Secondo McKinsey, la possibilità è quella di istituire un fondo da 100 milioni di euro finanziato da investitori privati.

Con questi soldi si potrebbero creare alcune iniziative in grado di dare nuovo impulso all’imprenditoria giovanile in città: un campus dedicato alle startup nell’ex aeroporto di Tempelhof, un programma che crei una connessione diretta tra università e startup (dove le idee degli studenti possano essere trasformate in prodotti commerciabili), una consistente riduzione della burocrazia necessaria per avviare un’azienda.

«Tante buone idee», ha commentato il sindaco Klaus Wowereit alla presentazione dei risultati della ricerca. «Ora ne discuteremo in Senato». Staremo a vedere cosa verrà proposto.

Leggi anche:

startupBerlino capitale delle startup? Quattro pareri italiani a confronto

Negli ultimi due anni, la fama di Berlino come capitale europea delle startup è cresciuta sempre di più. L’interesse per la città tedesca si è esteso fino agli Stati Uniti, grazie anche all’effetto traino –> Leggi tutto

Share Button