Stabilimento Neckerman, un nuovo tetto per i rifugiati

25 November 2015

Share Button
640px-Neckermann_frankfurt

L’edificio della Neckermann. Foto © Popie~commonswiki / Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 / remixed by Il Mitte

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – L’edificio della Neckerman, sulla Hanauerlandstrasse  presto ospiterà fino a duemila rifugiati. Da metà dicembre, anche a causa dell’arrivo dell’inverno la regione Assia ha deciso di affittare parte dei 250 mila metri quadrati dello stabile e adibirli a punto di primo soccorso per rifugiati provenienti dalle diverse città della regione.

Per l’esattezza saranno 40 mila i metriquadrati disponibili, a tutto vantaggio dell’attuale proprietario del lotto, il miliardario turco Mahmut Celek. L’edificio, vuoto da tre anni, è uno dei simboli architettonici del miracolo economico degli anni 50 e quando l’azienda fallì fece non poco scalpore. 1900 lavoratori vennero lasciati a casa e con loro ancheun pezzo della storia produttiva della Germania del ventesimo secolo.

Dopo la chiusura, a lungo si è dibattuto anche del futuro di questo edificio storico, ma fino ad ora non vi sono ancora piani concreti. La posizione, 17 ettari proprio sulla Hanauerlandstrasse, lo rendono non poco interessante per gli investitori.

Intanto, alla luce di quanto pianificato dalla regione Assia, anche il comune di Francoforte sta pensando di impiegare stabilimenti abbandonati per ospitare i rifugiati. In città certo non ne mancano e soprattutto permetterebbero all’amministrazione di liberare le palestre dove attualmente sono ospitati la maggior parte degli arrivi. Implicito è che così facendo si potrebbe riconsegnare le palestre (anche quelle delle scuole) alla loro normale funzione.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button