Spd, si candida Jan Stöß

24 April 2012

Share Button

Il 38enne Jan Stöß ha deciso di candidarsi come nuovo Landeschef per la Spd berlinese. Esperto di infrastrutture e di diritto del territorio, sfiderà il compagno di partito Michael Müller, che ricopre la carica dal 2004. Intervistato dal Tagesspiegel, Stöß racconta così la propria decisione.

“Ho rimandato per mesi l’annuncio della mia candidatura. Non è stata una decisione facile: sono consapevole del fatto che si tratti di un ruolo di grande responsabilità. Mi candido perché voglio donare una nuova immagine alla Spd cittadina. Voglio che diventi una forza impegnata nella giustizia sociale, che sia un partito moderno per la città”.

“Credo che la Spd berlinese debba ampliare il proprio raggio d’azione politica, ascoltando le istanze di tutte le correnti interne al partito. Ci dovrà essere più spazio di discussione. Del resto quello di stimolare il dibattito pubblico è un compito primario dei partiti”.

“É un po’ presto per parlare delle mie chance di vittoria, visto che ho annunciato la mia candidatura soltanto ieri. Dovremmo aspettare il congresso che si terrà a giugno per saperlo”.

“Il sindaco Klaus Wovereit ha dato il suo silenzioso appoggio a Müller, ma questo non mi spaventa. Anzi, lo capisco. Wovereit non ha alternative, visto che Müller è uno dei suo vice e tra i suoi consiglieri più fidati. D’altro canto, invece, la contemporanea decisione di Wovereit di tenersi fuori dai discorsi interni al partito mi è piaciuta molto”.

Share Button