Sempre più immigrati a Neükolln

31 July 2015

Share Button

di Martina Hell

Il quartiere multiculturale di Neukölln sta crescendo rapidamente. Sempre più persone scelgono di viverci, un trend che ha destato interesse e che ha dato vita a un nuovo studio sulla possibile crescita del kiez nei prossimi quindici anni.

Se i quartieri maggiormente richiesti fino adesso sono stati Prenzlauer Berg e Kreuzberg, oggi sempre più persone decidono di trasferirsi a Neukölln. Il quartiere che fino a pochi anni fa veniva considerato come “trasandato” è diventato ora uno dei più ricercati. Nel 2008 nell’area compresa tra Karl Marx Strasse e Sonnenallee vivevano 28.700 persone, numero incrementato ad oltre 30.700 nel 2013, con un aumento annuo di circa il 7%. Neukölln è diventato nel giro di pochi anni il quartiere più popoloso di Berlino e non è difficile ormai trovare nelle edicole di Hermannplatz edizioni di “El Pais”, “Le Monde” e altre stampe internazionali.

Neukoelln-station

Sempre più studenti, artisti e architetti abitano a Neukölln e l’aumento della richiesta si rispecchia anche sugli affitti che sono rapidamente cresciuti da 5/6 euro al metro quadro fino a superare i 10 euro. Il “Büro für Stadtplanung, -forschung und –erneuerung” (Ufficio per la pianificazione della città, ricerca e rinnovamento) ha effettuato uno studio sulla previsione di crescita del quartiere nei prossimi 15 anni. Secondo i dati raccolti, le abitazioni non sarebbero più sufficienti ad accogliere tutti. Infatti, soltanto 2.500 persone potrebbero ancora trovare alloggio, mentre lo studio prevede che la popolazione possa aumentare di oltre 3.600 abitanti. Queste  nuove abitazioni si potrebbero inoltre creare solo se venissero utilizzate tutte le risorse di spazio, vale a dire nuovi edifici  ma anche costruire mansarde e soffitte su palazzi già esistenti.

Neukoelln-unlimited-arkaden

© Wikimedia Commons

Il “sovraffollamento” non creerebbe problemi soltanto abitativi ma verrebbero inoltre a mancare circa 220 posti nelle scuole materne, 420 aree ricreative per i giovani, servizi per l’integrazione e diverse aree verdi. Ne avevamo già parlato qui.

Sono dati che preoccupano il “Büro für Stadtplanung” il quale, dopo aver compiuto lo studio, sostiene che il problema degli spazi mancanti non si possa risolvere e che quindi il trend debba essere contenuto. Gli amanti del quartiere però si augurano che Neukölln possa mantenere la vivace tendenza che ha portato le “Kneipe” di Weserstrasse a riempirsi la sera di persone e di musica e il mercatino di natale nella Bohemien Richardplatz ad essere uno o dei più frequentati di Berlino.

IMG_20150308_205706

© Martina Hell

Share Button