Ragazzo spagnolo ucciso, è caccia all’assassino: 10.000 euro di ricompensa

9 December 2015

Share Button

Risale al 7 novembre scorso l’omicidio del giovane ragazzo spagnolo accoltellato in Oranienplatz dopo una serata tra amici. Ad oggi non ci sono tracce dell’assassino. La polizia e il pubblico ministero hanno annunciato oggi una ricompensa di 10.000 Euro a chiunque fornisca informazioni utili al ritrovamento dell’ assassino.

In particolare le ricerche si concentrano su un uomo che, poco prima dell’ omicidio, avrebbe parlato sia con la vittima, sia con il suo aggressore. Secondo quanto riporta la polizia l’uomo avrebbe avuto un piccolo e apparentemente insignificante diverbio con la vittima e i suoi due amici, per poi rivolgersi all’assassino, scambiare due parole con lui e scomparire poco dopo.

Si cerca dunque la persona venuta in contatto con il killer del giovane Alejandro G. Si tratterebbe di un uomo dall’aspetto mediterraneo sui 45-50 anni, alto circa 1 metro e 60, stempiato, dai capelli neri molto corti e snello.

Il killer avrebbe invece circa 25-30 anni e 175- 180 cm di statura. Il giorno dell’assassinio sembra portasse baffi o un pizzetto, indossasse un cappello col frontino e una giacca grigia e lunga.

Il giovane studente ventiseienne è stato accoltellato sabato 7 novembre 2015 intorno alle 00.45 in Oranienplatz, vicino alla fermata dell’ autobus.

La polizia invita chiunque potesse venire in aiuto al ritrovamento dell’assassino o del testimone descritto sopra, di rivolgersi alla 7° Commissione Omicidi sulla Keithstraße 30 in Berlin Tiergarten, o di chiamare il numero: +49(0)30 4664 – 911 777

Share Button