Povera ma Sexy – “Memories”

9 June 2014

Share Button

di Nora Cavaccini*

Da dove viene lui, a quelli come lui spettano solo insulti, e botte.
Frocio, lo chiamano.
Una volta lo hanno persino aspettato all’uscita di un locale per sferrargli un pugno in faccia e poi sputare per terra.
Non lo ha mai detto a Walter, né vuole farlo ora, perché a breve si spoglieranno, si ameranno a suon di musica, con i corpi tra altri corpi, senza arrischiare nulla.
La città imbrunisce nella luce tersa e chiara del Nord.
I treni passano in un incessante andirivieni.
L’About blank è a pochi passi ma a lui viene già voglia di stringersi a Walter, e baciarlo così, su quel ponte di ferro, mentre spira il vento.
Walter non può capire quell’afflato, si limita a sorridere, e ad eccitarsi.
Si toccano in mezzo a tanta gente che passa e ai treni che si allontanano.
Migra via con loro anche quel ricordo abietto, sbiadisce.
La verità non è più cosa da gridare a tutti i costi, ferocemente, sfidando il disprezzo del mondo.
Rimane piuttosto un piccolo dettaglio, stretto tra lui e Walter, su un ponte di Ostkreuz.

Naviga la mappa per foto e informazioni sui luoghi che hanno ispirato il racconto.

☟⬇⬇↓☟

* Questo post è stato pubblicato originariamente su Povera Ma Sexy – Postkarten aus Berlin, un progetto di Nora Cavaccini. Segui il progetto su Facebook.

Povera Ma Sexy – Postkarten aus Berlin è un “viaggio” fisico e letterario. Un percorso che nasce dall’esperienza personale di chi scrive ma che, al tempo stesso, può rappresentare una via alternativa per scoprire la città. Per tutti coloro che, in un modo o nell’altro, ne subiscono il fascino. Berlinesi e non.

Ogni post è costituito da un breve un racconto. A ogni racconto è associata una mappa. Qui, cliccando sugli indicatori, comparirà una descrizione. Si tratta di informazioni “turistiche” che non mirano ad essere esaustive ma a collocare meglio il racconto nei luoghi che lo hanno ispirato.

Share Button