Povera ma Sexy – “Arbeitsamt”

3 March 2014

Share Button

di Nora Cavaccini*

Charlottenstraße 87. Edificio N. Piano terzo. Camera undici. Mercoledì. Mezzogiorno. Frau Hilde.
Ho una paura fottuta e il cuore mi batte all’impazzata perché lo so già.
Non capirò. Non capirò quello che mi dice.
Scivolerò su stringhe di parole lunghissime, ci inciamperò sopra, capitolando nello stesso modo goffo con cui si casca d’inverno, col culo per terra, quando la strada è ghiacciata.
Sarà stato inutile anche sedersi sui banchi di scuola come un undicenne, per ripetere minuzie – Ich komme aus Italien, Ich esse einen Apfel – perché stavolta il mondo non mi si svelerà di nuovo, ma resterà invece inaccessibile nei suoi incastri.
Arbeitslosengeld, Steuernummer, Kündigung, Lohnsteuerkarte, Krankenkasse.
Lavoro. Assicurazione sanitaria. Disoccupazione. Soldi. Percentuali. Tasse.
Frau Hilde mi parlerà di cose complicate, convinta che si snodino invece in bell’ordine, legate le une alle altre come in un giochino della Lego, e con il verbo in fondo.
Ma a me mancano le istruzioni, ecco, e cadrò allora in un buco nero, balbetterò come un infante, perderò in un solo momento il mio estro, la mia sicurezza e il mio acume, e alla fine naufragherò di fronte a lei, sciogliendomi come cera, implorandola, lei, che prende la metro a Stadtmitte e torna a casa a cucinare la sera.
A quel punto anche l’edificio stesso mi inghiottirà con i suoi cunicoli grigi, le facce stanche e i numeri sulle porte, N 261, N 340, pieno di stanze, e ali, e settori che sconfinano gli uni negli altri, ciecamente, indissolubilmente, e io farò la fine di Asterix nelle Dodici fatiche, con gli occhi che strabuzzano, e…
Frau Cavaccini?
Ja?
Bitte, Herein…

Clicca sugli indicatori MAPS per foto e informazioni sui luoghi che hanno ispirato il racconto:

* Questo post è stato pubblicato originariamente su Povera Ma Sexy – Postkarten aus Berlin, un progetto di Nora Cavaccini. Segui il progetto su Facebook.

Povera Ma Sexy – Postkarten aus Berlin è un “viaggio” fisico e letterario. Un percorso che nasce dall’esperienza personale di chi scrive ma che, al tempo stesso, può rappresentare una via alternativa per scoprire la città. Per tutti coloro che, in un modo o nell’altro, ne subiscono il fascino. Berlinesi e non.

Ogni post è costituito da un breve un racconto. A ogni racconto è associata una mappa. Qui, cliccando sugli indicatori, comparirà una descrizione. Si tratta di informazioni “turistiche” che non mirano ad essere esaustive ma a collocare meglio il racconto nei luoghi che lo hanno ispirato.

Share Button