Ottiene il dottorato in Medicina a 102 anni. Vive a Berlino

18 May 2015

Share Button
3-format14

© THOMAS PETER / REUTERS

La signora che vedete nella foto si chiama Ingeborg Rapoport, vive nel quartiere di Pankow ed è tedesca. Ha 102 anni e mercoledì passato ha ottenuto la sua tesi di dottorato in medicina. Il dottorato più antico del mondo. “Meglio tardi che mai”, dice quel tale. Certo, senza ombra di dubbio, oppure “la speranza è l’ultima”. 

La verità però è che la signora Raportort quella stessa tesi l’aveva presentata alla fine degli anni trenta all’Università di Amburgo, prima di emigrare negli Stati Uniti nel 1937, dove avrà una brillante carriera come pediatra, un marito e quattro figli. Si sposterà prima in Austria, nel 1956, per timore di essere perseguitata dal senatore Repubblicano Joseph McCarthy con tutta la sua famiglia – perché socialisti convinti – poi ancora a Berlino Est nella RDT, nel 1969. Ingeborg ottiene anche la prima cattedra di neonatologia all’Ospedale Charitè di Berlino.

Ok, ma perché questo dottorato in medicina le viene riconosciuto solo ora?

Perché la signora Rapoport è ebrea.

L’Università ha deciso di fare ammenda per gli errori commessi e Ingeborg è molto fiera della sua scelta: “Ho difeso la mia laurea non tanto per me stessa, quanto per le vittime dell’Olocausto.”

Quando le domandano come si è preparata per l’esame, risponde che non è stato facile.

“I miei amici mi hanno aiutato, googlando e informandomi su tutto ciò che è accaduto nel settore negli ultimi ottanta anni.

Complimenti signora Rapoport.

Share Button