Ostkreuz, l’agenzia fotografica festeggia 25 anni a Parigi

1 December 2015

Share Button
118551-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

La rinomata agenzia fotografica Ostkreuz festeggia i 25 anni di fondazione e lo fa a Parigi, ad ospitare la retrospettiva l’altrettanto rinomato Goethe-Institut Paris.

Verranno presentati diversi lavori dei suoi autori che, in ogni parte del mondo, hanno documentato storie e accadimenti importanti (fino ad arrivare alle ultime strazianti immagini degli attentati di Parigi): Jordis Antonia Schlösser, inviato, tra il 1992 e il 2000, a catturare e testimoniare la Cuba affascinante ma incertezza di quegli anni particolari. Thomas Meyer e le immagini del sistema di sorveglianza della Stasi; apparecchiature, macchinari e luoghi misteriosi di una Berlino braccata e spiata. Sibylle Bergemann, scomparsa nel 2010, una tra le più riconosciute fotografe di Germania e co-fondatrice della Ostkreuz Agentun de Fotografen. Le sue fotografie sono tra le più rilevanti del periodo DDR. Dawin Mecken, che ha lavorato tra il Sud Africa e gli Stati Uniti, testimoniando gli effetti dello sfruttamento industriale mondiale.

Sono molti i fotografi che l’agenzia Ostkreuz ha coltivato. Sono bellissime e spesso commoventi le immagini che ha regalato al mondo, come quelle di Annette Hauschild e il suo progetto Hit The Road Jack, volto ad esplorare la comunità Rom di Berlino, le difficoltà sociali e le loro abitazioni.

La mostra durerà fino al 18 dicembre.

Goethe-Institut Paris

17 avenue d’Iéna 75116 Paris

Sito ufficiale 

Fonte: L’Internazionale

118547-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

118548-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

118549-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

118550-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

118552-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

118553-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

118545-md

© Ostkreuz Agentur der Fotografen

Share Button