La mappa della metro di Berlino è scomoda? Ecco 8 nuove proposte

26 March 2013

Share Button

maxroberts

“La mappa che illustra la rete berlinese di U-Bahn e S-Bahn è troppo complicata. E’ difficile orientarsi tra le venticinque linee ferroviarie urbane della città. Le distanze tra le fermate, poi, sono assolutamente irreali, con il risultato di confondere il viaggiatore, soprattutto quello alle prime armi”. Max Roberts non ha dubbi: questa cartina non funziona.

Per questo, il professore di psicologia della Essex University, assiduo frequentatore della capitale tedesca, ha realizzato una serie di proposte alternative in grado – secondo lui – di semplificare la vita ai viaggiatori. “La mappa attuale sembra ben fatta, in apparenza; ma quando ti trovi ad utilizzarla, capisci che non risponde veramente alle necessità”, ha spiegato al The Local.

Così, Roberts ha elaborato otto nuovi modelli: alcuni avveniristici, con le linee organizzate secondo cerchi concentrici, altri più vicini alla realtà, con le linee che si snodano sinuose “con il minor numero possibile di angoli”. Una mappa per tutti i gusti, visto che secondo il professore ognuno ha una propria preferenza. “C’è chi ama le cartine con le curve, altri invece le trovano inutilizzabili”, afferma.

Ma Roberts, al momento, non ha intenzione di proporre i propri modelli alla BVG. “Queste grandi società burocratizzate non amano le proposte che arrivano da chi, esternamente, cerca di migliorare il loro lavoro”. Intanto, il professore sta riflettendo anche sulle mappe di altre città tedesche. Secondo lui, in Germania, la mappa migliore è quella di Colonia, mentre quella di Francoforte è troppo colorata.

Ecco i modelli per Berlino (tutte le immagini sono © Max Roberts):

maxroberts

maxroberts

maxroberts

maxroberts

maxroberts

maxroberts

maxroberts

maxroberts

Share Button