I nostri 10 articoli più letti nel 2016 e i nostri migliori auguri per l’anno nuovo!

31 December 2016

Share Button

Un anno è passato e insieme abbiamo seguito tante notizie di tono e colore diversi. Dalla politica all’economia, dalla cronaca alle rubriche, abbiamo vissuto Berlino giorno dopo giorno. Il 2016 sta finendo e abbiamo deciso di salutarlo per sempre con dieci tra le notizie più lette o più rappresentative di quanto accaduto in questi mesi.
Vi lasciamo quindi con il nostro personalissimo “countdown” e vi auguriamo solo il meglio per l’anno che verrà.

Ed è dunque meno…

10) I risultati delle elezioni del parlamento di Berlino, nel settembre del 2016, hanno visto un cambiamento delle carte in tavola, nella gestione della città. Il partito della Merkel ha infatti registrato una sconfitta che ha aperto la strada alla nuova coalizione “rosso-rosso-verde”.

9) Berlino ha commemorato con una targa David Bowie, scomparso proprio all’inizio dell’anno. L’artista aveva amato moltissimo la capitale tedesca, citata spesso anche all’interno della sua produzione.

8) L’irruzione della polizia di Berlino allinterno dell’Artemis, il più grande bodello d’Europa, ha gettato nello sconcerto moltissimi uomini di ogni nazionalità. Tra loro, un incredibile numero di italiani… ça va sans dire!

7) Per la rubrica “G come Germania”, vi siete particolarmente divertiti a leggere la saga degli italiani alle prese con l’abitudine tutta tedesca delle scarpe sul pianerottolo.

6) Vi ha molto colpito la storia di Riccardo Ehrmann, il giornalista italiano che fece crollare il Muro con una sola domanda.

5) Uno dei nostri articoli più letti riguarda 50 curiosità su Berlino che non tutti conoscono. Perché c’è sempre qualcosa che non sappiamo, di Berlino.

4) Vi ha molto colpito l’articolo sulla segretaria di Goebbels, che è ancora viva, ha 104 anni e per degli aspetti incarna la banalità del male di cui parlava Hannah Arendt.

3) Ogni volta che pubblichiamo qualcosa sul Berghain, molti di voi si lamentano perché vorrebbero più contenuti, molti altri perché vorrebbero non sentirne più parlare. Tutti si sono peró precipitati a laggere l’articolo sulla burla che una pagina facebook ha orchestrato ai danni del celebre club.

2) Vi ha fatto molto divertito l’articolo sul video della BVG, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico nella città di Berlino e che da sempre investe su campagne promozionali decisamente brillanti.

1) Universo bici. Esiste, è a Berlino e vi appassiona da sempre.

Buon anno a tutti dalla redazione de “Il Mitte”!

Share Button