Nächste Station > Nella neve

3 February 2014

Share Button

di effeerre*

Sono uscito di casa la mattina presto. Nelle neve alta del giardino c’era —bellissima —  una volpe rossa.

È rimasta immobile a guardare me: mi sono sentito onorato della sua presenza.

Nella città di ghiaccio, quando gli uccelli migratori sono già distanti, restano gli animali domestici, le anatre, le ranocchie selvatiche e molti topi e cinghiali: avvistati nelle radure basse della pianura, insieme alle volpi.

Mentre si dorme, la volpe scende a patti coi cortili, attraversa strade a lei mortali, ferrovie navigate da treni notturni. Fuggitiva, ripercorre una storia cittadina, riepiloga prospettive di muri e di cancelli chiusi, deve farsi tutt’uno con  l’ombra. Reti e trappole sono ovunque.

Ho avuto solo il tempo di vederla andare via, leggera, poi non l’ho più vista. Ogni mattina mi fermo a cercare le sue orme.

***

stazione precedente | stazione successiva

Nächste Station Ponte

Nächste Station è una raffinata collezione di appunti sparsi e di testi nati casualmente nei café, sulle metropolitane, mentre si aspetta un dürum döner, sesamsoße, ohne rotkohl e altri generi di attese berlinesi.

È pubblicata (ir)regolamente su il Mitte ogni 3/4 giorni.

efferre, al secolo Filippo Rosso, è nato e cresciuto a Roma. Il suo sito è www.filipporosso.net

Share Button