La musica elettronica avrà il suo museo a Francoforte

17 November 2015

Share Button
11160563_1634673690100255_5659568674746363456_n

Dalla pagina Facebook.

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – In Germania la musica è una questione seria. Non solo la classica, di cui i tedeschi sono sicuramente mediamente più appassionati che gli italiani, ma in generale tutta la musica, anche quella che forse non ci si aspetterebbe mai di veder considerata come arte alta. Tanto alta da meritarsi un museo tutto proprio.

Bene, a sorprenderci è questa volta il MOMEM Museum of Modern Electronic Music – cioè il museo della musica elettronica moderna. Dove se non a Francoforte poteva venire pensato un progetto del genere? Molti forse penserebbero a Berlino che è diventata una specie di città-pigliatutto, ma in realtà proprio la città sul Meno è “storicamente” considerata una delle capitali dell’elettronica in Germania.

Il museo dovrebbe essere inaugurato nel 2017 e potrebbe trovare spazio all’interno del Kindermuseum  sull’Hauptwache. Nel frattempo gli organizzatori, principale tra loro il DJ Andreas Tomalla, cercano supporto sia da privati che dal pubblico.

Il museo sarà il secondo del suo genere, dato che a Detroit – altra città patria della musica elettronica – già esiste l’EXHIBIT3000 e sarà caratterizzato da una collezione interattiva. Secondo gli ideatori i visitatori potranno interagire con le opere, produrre suoni e esplorarne il funzionamento. Per ora però rimane tutto piuttosto indefinito, chi vuole può però dare il proprio supporto, anche economico, e guadagnarsi così l’ingresso alla festa di pre-apertura del museo direttamente dal sito ufficiale.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button