Il più veloce di sempre: Kipsang da record alla Berlin Marathon

30 September 2013

Share Button
Kipsang fotografato alla maratona di Francoforte, nel 2011 (JeLuF/Wikimedia Commons)

Kipsang fotografato alla maratona di Francoforte, nel 2011 (JeLuF/Wikimedia Commons)

Lui l’aveva detto, prima della partenza: “Batterò il record qui, a Berlino”.

Wilson Kipsang, keniota, 31 anni, ha mantenuto la promessa, abbassando di 15 secondi il precedente primato mondiale, stabilito sempre a Berlino dal compatriota Patrick Makau, nel 2011.

Sotto un sole splendente, la 40esima edizione della maratona “più veloce del mondo” è stata un grande successo di pubblico: 50mila partecipanti, quasi un milione di spettatori lungo i 42.195 chilometri del percorso.

Kipsang ha dominato la corsa sponsorizzata da BMW, superando altri due kenioti: Eliud Kipchoge, secondo con il tempo di 2:04.05 e Geoffrey Kipsang, terzo con 2:06.26.

Due ore, tre minuti, ventitré secondi: il nuovo pazzesco record del vincitore, bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012, gli è valso 50mila euro di bonus, da sommare ai 40mila assegnati a chi taglia il traguardo per primo.

Nella prova femminile il successo è andato a Florence Kiplagat, del Kenya, che ha chiuso con il tempo i 2 ore, 21 minuti e 13 secondi, davanti alla connazionale Sharon Cherop e alla tedesca Irina Mikitenko.

Dopo l’episodio dell’attentato alla Maratona di Boston in aprile, Berlino ha installato imponenti misure di sicurezza. Misure che, tuttavia, non sono servite ad evitare un’invasione inattesa: a pochi metri dall’arrivo un uomo ha scavalcato la barriera e si è affiancato a Kipsang, tagliando il traguardo prima di lui.

L’invasore, prontamente bloccato dalla polizia, indossava una maglietta pubblicizzante un sito di incontri a pagamento. Non è la prima volta che effettua un’azione di questo genere: settimana scorsa era stato protagonista di un’invasione di campo durante la partita di calcio tra Hannover 96 e FC Augsburg.

In questo video, pubblicato da B.Z., si può vedere l’accaduto:

Share Button