MaerzMusik 2013: la musica classica diventa “per tutti” a Berlino

18 March 2013

Share Button

di Giulia Puccini

Fino al 24 marzo sarà possibile assistere in diretta, dalle più importanti sale concerti di Berlino, al MaerzMusik, il festival di musica classica contemporanea che si celebra ogni anno in primavera e che contribuisce alla scoperta di nuovi talenti e correnti musicali.

Come da tradizione anche l’edizione 2013 includerà spettacoli diversi tra cui: opere teatrali musicali, concerti, ma anche esibizioni innovative che hanno già fatto la storia della musica recente o che, pur non essendo ancora universalmente conosciute, fanno comunque ben sperare. Per questa dodicesima edizione sono previsti un totale di 32 eventi tra cui 22 tra  prime mondiali e tedesche, che contribuiranno a rendere ancora più interessante il già ricchissimo programma.

Il festival si è aperto con due concerti, che hanno avuto come grandi protagoniste le percussioni, uno dei temi principali di questa edizione. Ha aperto le danze il gruppo belga degli Slagwerk Den Haag, seguiti da un duo americano composto da Robyn Schulkowsky and Joey Baron.

MaerzMusik ha ospitato anche la prima mondiale di “Pills or Serenades” del brasiliano Chico Mello prevista, assieme all concerto ritratto di Gene Coleman e il grande evento che porterà in scena le opere di Helmut Lachenmann e Brian Ferneyhough. Per concludere, il 22 marzo ci saranno la prima visione del video di Steve Reich e Beryl Korot “La Grotta” e l’attesissimo film musicale “Hasretim” di Marc Sinan.

L’ultima notte sarà invece come sempre dedicata ai giovani artisti e alle “promesse” di questo settore musicale. Tra i tanti vi saranno: Charlot Hug e Olivier Shneller.

Share Button