Lufthansa taglia i voli da e per Berlino, Milano “dimezzata”

4 March 2013

Share Button

lufthansa

A partire dall’inizio di aprile, la compagnia di bandiera tedesca Lufthansa taglierà alcune delle tratte effettuate attualmente a Berlino. Ad annunciarlo, nei giorni scorsi, è stato un portavoce della compagnia. La decisione rientra in un piano di taglio dei costi che porterà, in totale, a circa 3500 licenziamenti.

Dal mese prossimo, dunque, Lufthansa smetterà di collegare Berlino con Manchester, Lione, Budapest; dimezzerà i voli per Milano, Ginevra e Stoccolma; ridurrà sensibilmente le connessioni con le città di Stoccarda, Colonia e Düsseldorf. Dalla capitale tedesca spariranno, in un colpo solo, decine di voli.

La compagnia di bandiera ha puntato il dito contro il nuovo aeroporto di BER, la cui mancata apertura ha finito per sovraccaricare il piccolo scalo di Tegel, inadatto a sostenere la nuova programmazione. Ma non solo: in alcuni casi, la domanda non è stata sufficiente. “Un certo numero di tratte, semplicemente, non hanno risposto alle nostre aspettative”, ha infatti precisato il portavoce.

Share Button