Le 5 cose sul Muro di Berlino che forse non sapete

11 August 2016

Share Button

Anche dopo la sua caduta il Muro di Berlino continua a identificare la capitale tedesca, proprio perchè simbolo della memoria storica di un popolo e retaggio di un’era che vide la divisione della cittá e del mondo in due parti. Nonostante molto sia stato detto su questo argomento, di cui si sono occupati anche il cinema e la letteratura, ci sono ancora alcuni fatti sul Muro di Berlino che non tutti sanno e che potrebbero soprendervi. Andiamo ad elencarli.

1) Il Muro di Berlino è stato costruito molto tempo dopo l’inizio della Guerra Fredda

Nonostante sia divenuto il simbolo della guerra fredda, che a partire dal 1947 e per quasi mezzo secolo contrappose due blocchi geopolitici, il Muro non venne costruito se non nel 1961, ben quindici anni dopo.

2) Molte persone scapparono all’ovest prima che il Muro fosse costruito

Nonostante alcuni nostalgici ancora rimpiangano i tempi della DDR (è stato persino coniato un termine per descrivere questo stato d’animo, Östalgie), la Repubblica Democratica tedesca era perennemente preoccupata dal fatto che un numero sempre crescente di tedeschi dell’est si riversasse verso Berlino ovest. Pare che circa tre milioni di persone lo abbiano fatto prima ancora che il Muro fosse costruito.

3) C’era una barriera anche al di sotto del livello del suolo

Durante la guerra fredda anche Berlino, come molte altre capitali importanti, aveva una rete ferroviaria sotterranea decisamente sviluppata. Il tracciato della metropolitana si estendeva in tutta la città e per assicurare che non ci fossero sconfinamenti non autorizzati, le stazioni della Germania est che erano parte dei percorsi che attraversavano anche l’ovest vennero chiuse. Questo significava che i tedeschi dell’ovest, viaggiando in metropolitana, spesso si trovavano ad attraversare delle vere e proprie “stazioni fantasma”.

4) Metà delle persone che cercarono di fuggire all’ovest, ci riuscirono

Fin da quando il Muro fu eretto, circa 10.000 persone tentarono di fuggire dalla Germania dell’est e a quanto parte la fortuna premiò circa 5000 di loro. Alcuni tentarono soluzioni decisamente rocambolesche, camminando su fili tesi oppure usando palloni aerostatici, molti di più riuscirono nel loro intento falsificando documenti e corrompendo funzionari.

5) Per costruire il Muro, fu demolita una chiesa

Sfortunatamente, lungo il tracciato di quello che sarebbe stato il Muro di Berlino e in particolare nella terra di nessuno denominata “striscia della morte”, si trovava la Chiesa della Riconciliazione. La maggior parte dei parrocchiani veniva dal quartiere francesce, che si trovava all’ovest. Fu demolita dalla DDR e dopo la caduta del Muro una nuova chiesta fu costruita esattamente nello stesso punto.

Share Button