La fine di Kaiser’s: a fine marzo sarà definitiva

21 March 2017

Share Button

4660524441_fb9098e60d_z

di Sara Bolognini

Dall’inizio di quest’anno è ufficiale: tutte le 120 filiali di Kaiser’s sono state vendute e diventeranno Edeka o Rewe, come riportato anche dal Tagesspiegel. Alcuni di voi avranno giá notato alcuni cambiamenti. Molti prodotti negli scaffali, per esempio, appartengono giá alla marca Edeka, anche se le insegne all’esterno sono ancora le stesse. Solo 30 supermercati espongono già le nuove insegne (un esempio, è quello sulla Warschauer Straße), ma a fine marzo la trasformazione sará completata.
I berlinesi non sembrano contenti di questo cambiamento. Il Kaiser’s sembrava essere il punto di riferimento per i consumatori che volevano acquistare prodotti regionali. Sembra però che sia Rewe che Edeka abbiano rassicurato i clienti, dichiarato che l’offerta di prodotti regionali non scomparirà e che proseguiranno con questa politica.
Ma i clienti non sono gli unici ad essere perplessi. A quanto pare, infatti, anche per i fornitori sorgeranno dei problemi. La situazione non è del tutto chiara: non tutti i vecchi fornitori potranno rimanere nel nuovo mondo di Edeka e Rewe e, quelli che sopravviveranno, dovranno adattarsi a nuove condizioni, soprattutto per quanto riguarda i prezzi.
È proprio per questo che l’ufficio antitrust non vede di buon occhio la scomparsa di Kaiser’s Tengelmann. I consorzi Rewe, Edeka, lo Schwarz-Gruppe e Aldi, infatti, gestiscono già l’85% del mercato e l’antitrust vuole cercare di mantenere un equilibrio.

Share Button