Kate Moss “occupa” l’Ambasciata di Russia a Berlino

2 July 2012

Share Button

Kate Moss, Mikael Jansson e i modelli Karmen Pedaru e Sean O’Pry hanno occupato l’Ambasciata russa a Berlino per diverse ore. Suona strano? No, se dietro a tutto c’è Massimiliano Giornetti, direttore creativo della maison Ferragamo.

La casa di moda fiorentina, infatti, ha rilasciato le prime immagini della campagna pubblicitaria per la collezione Autunno/ Inverno 2012, che vede come protagonista la top model britannica immortalata in tutta la sua gloria nelle sale barocche dell’Ambasciata di Russia a Berlino.

Il palazzo fu inaugurato, e l’Ambasciata aperta ufficialmente, durante la festa nazionale dell’Unione Sovietica, il 7 Novembre 1952. La sua ricostruzione iniziò con il progetto di Anatoly Strishewski e Fritz Bornemann, e necessitò di tre anni di costruzione.
L’edificio, situato in Unter den Linden, unisce insieme motivi dell’architettura russa e sovietica. La facciata è rivestita da figure decorative scolpite nella pietra e nel granito, mentre le porte sono decorate d’oro.

Kate Moss langue nella collezione rigorosa, dove lo stile militare si combina ad elementi più romantici, dalle linee morbide in pizzo e chiffon. E la prestigiosa Ambasciata di Russia non poteva che essere la location perfetta.
Tra gli arazzi antichi e l’arredamento ricercato e barocco, le fotografie di Mikael Jansson riflettono l’ispirazione russa zarista, da cui ha attinto Giornetti per la sua collezione.

Il gioco geometrico di specchi e tessuti ricrea l’ambiente di un palazzo fiabesco, dove la femminilità inconfondibile di Kate, vivace ma sofisticata, interpreta perfettamente l’essenza di questa collezione Autunno/ Inverno.

Share Button