«Vi porto “Berlino” in casa: tra eleganza nordica, calore vintage e riciclo dei materiali»

6 March 2014

Share Button
Uno dei lavori di JLIG Berlin

Un negozio di alta moda a Madrid, uno dei progetti di jltg Berlin

Prendi l’eleganza dell’arredamento nordico, il calore dei materiali italiani, il profumo dell’oggettistica africana e il fascino del vintage; unisci al mix l’attenzione per l’ecologia e un occhio allenato a sfruttare le funzionalità dello spazio, ed otterrai lo stile di Jacinta Lawani, interior designer di origine nigeriana ma italiana d’adozione e oggi residente a Berlino, città in cui ha da poco avviato lo studio jltg innenarchitekts.

Esperta di architettura d’interni, Jacinta è nata a Lagos, in Nigeria, ha vissuto per un lungo periodo nelle Marche ed ha avuto modo di conoscere nel profondo città come Firenze, Barcellona, Parigi, Madrid, Marrakech e Bombay. Da queste capitali dello stile ha raccolto idee e prospettive che hanno influenzato fortemente il suo gusto.

Di Berlino, racconta, l’ha colpita l’identità, sia caratteriale che architettonica, in grado di differenziarsi in ogni zona della città: «Nella Hauptstadt il concetto di quartiere esiste per davvero ed è sentito fortemente; difficilmente questo accade in una grande metropoli. Vivere in una città come Berlino, aperta all’evoluzione e al cambiamento, è professionalmente stimolante».

jltg_logoE se la curiosità è sempre spronata a concepire nuove idee, non c’è luogo migliore per iniziare la propria carriera professionale. Con jltg innenarchitekts, Jacinta si occupa di progettazione e design concept a 360 gradi, prestando un’attenzione particolare al rispetto dell’ambiente e dell’economia domestica. «Uno degli aspetti che maggiormente tengo in considerazione nel mio lavoro è la scelta dei materiali – spiega a Il Mitte – Quando mi è possibile, infatti, nei miei progetti utilizzo sempre materiali ecologici e consiglio ai miei clienti di fare lo stesso, poiché ciò avrà un impatto positivo rilevante sullo spazio in cui vivono».

Jacinta Lawani non segue solo i progetti di clienti privati, ma ha esperienza nella progettazione interna di alberghi ed edifici pubblici. Recentemente, è stata contattata per riprogettare la bellissima Cattedrale di St. Hedwig, in collaborazione con uno studio di Prenzlauer Berg. Il suo gusto è semplice e incentrato sulla funzionalità dello spazio, distinguendo gli elementi con la combinazione armonica dei colori ed il riciclo dei mobili esistenti, affiancati da nuovi pezzi di design, per creare un ambiente unico.

Il suo amore per Berlino è anche architettonico e possiede molte sfaccettature: «Non c’è spazio che non sia interessante arredare. Personalmente amo l’eleganza degli Altbauten classici che ho potuto visitare a Charlottenburg, anche se le zone industriali lungo la Sprea mi intrigano, così come gli spazi geometrici austeri e statici degli appartamenti socialisti, che ti stimolano a rendere l’ambiente più dinamico e divertente», racconta Jacinta.

Per arredare bene, prosegue, bisogna innanzitutto saper scegliere i pezzi giusti. Anche se ciò significa “sporcarsi le mani”: «Berlino è piena di mercatini di mobili usati e antiquariato. Un mercatino che amo e frequento spesso è la Flohmarkt sulla Straße des 17. Juni (charlottenburg)», racconta. «Nei miei momenti liberi adoro andare alla ricerca di nuovi negozi di mobili usati o vintage a Kreuzberg, dove si può ritrovare molta oggettivistica sia di modernariato, che vintage e industriale».

Attenzione, però: non bisogna esagerare: «Il riciclo di vecchi mobili, attualmente di moda, è un ottimo modo per rinnovarli e abbinarli con pezzi di tendenza, ma è molto importante non eccedere, non riempire una stanza con tanti oggetti o con stili diversi, perché altrimenti si rischia di creare uno stile kitsch e caotico. Piuttosto – consiglia Jacinta – cambiate la percezione che avete degli oggetti, ovvero ripensate la loro destinazione d’uso: una vecchia scala potrebbe diventare una libreria al muro ed una vetrina classica, di quelle da porcellane e cristalli, potrebbe diventare una show box di scarpe da donna».

Se anche voi avete un appartamento a Berlino e dovete arredarlo, oppure semplicemente volete regalargli un nuovo “gusto”, potete contattare Jacinta Lawani a [email protected]. Oppure almeno seguire i suoi consigli: «Giocate con i colori e con le pareti, rimuovete le vecchie carte da parati che danno alla stanza un look molto forte e personalizzato. Rinnovate tessuti di tende, divani e cuscini, divertivi con gli accessori, con ironia ma senza perdere mai di vista il gusto e lo stile».

:: jltg innenarchitekts
:: turkenstrasse 19
:: 13349 berlin / germany
:: mobil: +49 (0)176 278 364 94
:: [email protected]
:: www.jltg.co

– Contenuto sponsorizzato da jltg

Share Button