Statistiche del comune: gli Italiani a Francoforte, il numero degli arrivi rimane alto

1 October 2015

Share Button
Foto © ND Strupler / Flickr / CC BY-SA 2.0

Foto © ND Strupler / Flickr / CC BY-SA 2.0

Bannerino_FrancoforteFrancoforte –  La città cresce, fa velocemente e lo fa soprattutto grazie agli stranieri in arrivo. Sono arrivati i numeri ufficiali sulle registrazioni  dei primi sei mesi dell’anno – la celeberrima Anmeldung per la quale tutti dovrebbero passare – e il contributo dei non-tedeschi spicca notevolmente.

Su una crescita di 7734 abitanti, solo 2521 sono tedeschi mentre ben 5213 sono gli stranieri. Se al dettaglio la maggior parte degli stranieri sono cittadini UE (circa due terzi dei 5213 arrivati), sul numero totale degli stranieri francofortesi costituiscono la minoranza. La maggior parte degli stranieri di Francoforte infatti sono cittadini extra-UE (102 717 su un totale di 201 790 stranieri).

Sugli arrivi degli ultimi sei mesi spiccano soprattutto i Rumeni (759) seguiti dai Croati (653) e dai Bulgari (652). Leggermente distaccati sono gli Afghani (330 arrivi) e i Polacchi (259). Tutti i numeri sono al netto delle partenze.

Dopo vengono gli Italiani con un aumento di 251 unità, un numero considerevole se si considera che sono più di uno al giorno. Nella “classifica generale” la minoranza italiana risulta sempre al secondo posto, dopo quella turca che decresce leggermente.

I Turchi sono 29 950, gli Italiani 14 859. Si parla però solo di numeri ufficiali e quidi non risultano tutte le persone stabilmente a Francoforte e non registrate, nè tantomeno coloro che magari vivono nei dintorni e sono registrati magari a Offenbach. Per quanto riguarda la comunità italiana quindi è legittimo pensare che i numeri siano in difetto.

In ogni caso, anche solo attenendosi ai dati ufficiali, si può dire che l’ondata migratoria proveniente dall’Italia innescata dalla crisi ancora non si è arrestata e la comunità italiana francofortese continua a crescere.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

 

Share Button