In mezzo milione a tifare alla Fanmeile

18 June 2012

Share Button

© photo by Adam Berry/Getty Images

É solo un girone di qualificazione, ma vallo a dire ai tedeschi: quando c’è di mezzo il calcio ogni occasione è buona per far festa. Ieri sera, al termine della partita vinta con la Danimarca (che ha consegnato agli uomini di Loew la testa del girone) si sono sentiti anche dei fuochi d’artificio.

La Germania aveva cominciato bene, passando al ’19 con il redivivo Podolski, bravo a sfruttare un retropassaggio rasoterra di Mueller. Dopo pochi minuti, però, la Danimarca aveva pareggiato. Da calcio d’angolo, Bendtner faceva da torre per Krhon Dehli che, sempre di testa, anticipava l’uscita di Neuer e realizzava la sua seconda rete del torneo.

Tutto era rimasto immutato fino al ’35 del secondo tempo. All’arrivo della notizia della vittoria 2-1 del Portogallo sull’Olanda, Lahm e compagni si sono risvegliati istantaneamente, mettendo la qualificazione al sicuro con la rete di Bender.

Alle 22.35 alla Fanmeile è scoppiata la festa: i quasi 500mila tifosi presenti – un record trattandosi “solo” di un girone eliminatorio – hanno celebrato la vittoria cantando, danzando e brindando con un’altra birra. Dopo aver passato in scioltezza i primi tre scogli, ora il cammino dei tedeschi si fa in discesa: nei quarti di finale affronteranno la sopresa Grecia (venerdì 22 giugno, a Danzica).

Share Button