Il Bizim Bakkal di Kreuzberg è salvo

2 July 2015

Share Button

Il Bizim Bakkal non chiuderà

Almeno così sembra. Una buona notizia per Kreuzberg. Il noto fruttivendolo a conduzione familiare del “Bizim Kiez” sito nella Wranglerstrasse 77, aperto da 28 anni e luogo d’incontro per tutti quelli che si considerano “del quartiere” aveva scatenato, a causa della minaccia/ordine di chiusura ai suoi danni, una vera e propria rivolta da parte di moltissimi cittadini affezionati. Si possono ripercorrere le fasi salienti direttamente dal sito ufficiale del Bizim Kiez.

Il proprietario di casa ha ritirato la denuncia ieri e il portavoce del distretto Friedrichshain-Kreuzberg, Sascha Langenbach, ha confermato immediatamente dopo. Il Bizim Bakkal avrebbe dovuto chiudere entro settembre, termine dopo il quale la proprietà si sarebbe mossa per rivendere gli appartamenti.

11705527_1447001615605720_6283541117121479491_o

Una piccola, ma grande vittoria, nella battaglia che da tempo i commercianti di Berlino combattono contro la sempre più frequente chiusura di esercizi commerciali, tra i quali i più colpiti sono club e bar.

Il proprietario del Bizim Bakkal, Ahmet Caliskan, è felice per il suo successo, ma resta cauto perché non c’è ancora nulla di scritto nero su bianco riguardo l’annullamento.

Fonte: Berliner Zeitung

Share Button