Il Berghain è il migliore club al mondo: o forse no

11 April 2016

Share Button

Ore ed ore a scegliere accuratamente i capi più azzeccati nei second hand della città, ad acchittarvi nel modo giusto prima di uscire di casa, ad aspettare in fila silenziosi ed austeri anche sotto la pioggia: il tutto per poter accedere al club più esclusivo del pianeta.
Pensavate che fosse così, poi è arrivata la classifica del britannico Dj Magazine e ha rovinato tutto.
Come ogni anno infatti, una delle riviste online più attendibili della nightlife ha stilato una lista dei 100 migliori dance floor del mondo e – sorpresa sorpresina – ha collocato il vostro affezionatissimo caseggiato di Ostbahnhof solo al sedicesimo posto. Addirittura 3 posizioni in meno rispetto allo scorso anno.
Il primato assoluto di 7 anni fa, perciò, è solo un bel ricordo appeso alle pareti della storia: come lo sbiadito diploma in ragioneria che avete visto nell’ufficio del vostro commercialista.
Adesso il Boathouse di Colonia è alle costole e, con la sua diciassettesima posizione, minaccia di raggiungere presto Sven & Company. Dunque, tenetevi psicologicamente pronti per il sorpasso del venturo anno.
Per il resto, in classifica, sono pochi i club tedeschi.
C’è il Watergate al 68esimo posto, il Tresor al posto numero 77 e il Robert Johnson ad Offenbach, nelle vicinanze di Francoforte sul Meno, ultimo della top 100.
Stravince invece Ibiza, con ben 3 club nelle prime 4 posizioni, che riconferma in vetta per il secondo anno consecutivo il suo Space Ibiza.
Che sia arrivato il momento di trasferirsi in Spagna?
Probabile. Ma per il clima e la lingua meno ostile, più che altro.

Share Button