“Happy” contagia Berlino: Tempelhof balla contro i piani immobiliari

22 April 2014

Share Button

Pharrell non se l’aspettava, o almeno così ha detto qualche giorno fa a Oprah, prima di scoppiare in lacrime.

Eppure, la sua Happy continua a girare il mondo, ballata (e cantata) ad ogni latitudine da persone che, dopo avere danzato sulle note della canzone in favore di telecamera, pubblicano il video su YouTube, dove oggi ne possiamo trovare a centinaia.

Una manifestazione di gioia spontanea guidata dalla musica che, nei giorni scorsi, è ritornata anche a Berlino, e in particolare al Tempelhofer Feld, il parco ricavato dal vecchio aeroporto di Tempelhof chiuso nel 2009.

Non è la prima volta che Berlino balla sulle note di Happy: il primo video realizzato nella capitale tedesca risale, infatti, al dicembre 2013 (eccolo qui). Questa nuova versione, però, è decisamente più carina della precedente.

Diretto da Esther Witt, il video di Tempelhof vuole essere un canto di libertà per il parco pubblico, che il prossimo 25 maggio sarà sottoposto ad un referendum. I cittadini potranno votare se permettere o bloccare i lavori di costruzione che coinvolgeranno parte dell’area, portando all’edificazione di un nuovo quartiere residenziale.

Share Button