Halloween: i 12 luoghi più inquietanti d’Europa

27 October 2016

Share Button
Halloween

http://www.idealo.it/

Halloween è alle porte e per chi ama questo tipo di folklore, che sembra ormai essere stato assimilato anche in ambito europeo, questa è un’occasione per giocare con la paura anche da adulti. La redazione internazionale di voli.idealo.it, che attraverso un’apposita APP cerca e confronta in tempo reale e gratuitamente le migliori offerte di viaggio in tutto il mondo, ha individuato a questo proposito i 12 luoghi più inquietanti d’Europa.
L’obiettivo è quello di rifuggire dal “luogo comune” delle solite suggestioni e cercare invece il piacere del brivido a latitudini insolite. Il risultato è questa infografica, che propone una vera “esplorazione urbana in stile horror”. Parliamo di luoghi dal passato spaventoso, dove i fantasmi sono l’eco remota di terribili eventi davvero accaduti.

Tra le mete individuate il lago Bodom, in Finlandia, dove nel 1960 quattro studenti si accamparono e furono aggrediti, nella notte, da uno squilibrato armato di coltello e rimasto ignoto. Tre morirono, sul sopravvissuto, gravemente ferito, si sono in seguito addensati sospetti e pettegolezzi, ma ad oggi non è ancora emersa la veritá.
La Cava di Zugarramurdi, Navarra, è il luogo del più grande processo alle streghe della storia, avveuto tra il 1609 e il 1614 e nell’ambito del quale oltre 7.000 donne furono accusate di stregoneria dall’Inquisizione spagnola, con esiti tristemente prevedibili. Oggi, la cava è un memento importantissimo relativo alla necessitá di vigilare per impedire sempre e a qualunque latitudine che trovino spazio il fanatismo religioso e la misoginia che spesso ne deriva.
Ci sono anche diverse mete italiane, come Consonno, piccolo comune in provincia di Lecco. Consonno fu distrutto da una frana nel 1977, gli abitanti furono costretti ad emigrare e ad oggi la localitá è di fatto una città fantasma, abitata da soli cani. Per questo motivo è nata una leggenda che vuole che in alcune nebbiose notti di inverno, appaia un uomo accompagnato da cani che latrano.
La prigione sovietica di Patarei, a Tallin, praticamente una vera e propria fortezza, fu uilizzata come campo di concentramento e lavoro forzato durante l’occupazione sovietica in Estonia. Opprimente e claustrofobico, il penitenziario è esso stesso un fantasma, evocato dagli orrori della storia.
Il cimitero vittoriano di Highgate, a Londra, è invece uno scenario più “classico”, con le sue leggende su presunte apparizioni e fatti inquietanti avvenuti prevalentemente tra il 1969 e il 1977. Il cimitero é noto anche per il fatto di ospitare “presenze eccellenti”. Ad Highgate sono infatti sepolti Karl Marx, Eric Hobsbawm e Douglas Adams, l’autore di “Guida galattica per gli autostoppisti”.
Nell’infografica molte altre informazioni dettagliate sui 12 siti.

Share Button