Grillen im Kopf, il teatro italo-berliner alla Ballhaus Ost

25 September 2015

Share Button
grillenimkopf-MaryFilardi

© Mary Filardi

Di Grillen im Kopf ne avevamo già parlato l’anno scorso, in occasione delle prime quattro date, che si tennero a dicembre, sempre alla Ballhaus Ost.

Nel tempo sono cambiate molte cose, com’è giusto che sia. Sono cambiate probabilmente le teste dietro questo progetto, un anno è lungo. Sono cambiate le attitudini, forse sono mutati anche le aspettative, la richiesta, il ruolo del pubblico e del teatro stesso. In meglio, noi speriamo. Ciò che non è cambiato è lo spettacolo, Grillen im Kopf, che sarà in scena, sempre alla Ballhaus Ost, da stasera 25 settembre a domenica 27 settembre 2015. O meglio, non è cambiato in peggio, sicuramente, perché c’è stato il tempo di lavorarci, sistemarlo, riprenderlo e sentirlo ancora di più sulla pelle di chi se lo porta dentro da molto tempo.

A cominciare da Nora Cavaccini, la nostra Povera ma Sexy, autrice del testo (nell’originale L’orologio è Rotto), diventato poi un libro illustrato da Daniele Roccaro, pubblicato in doppia versione italiana e tedesca ed edito da Caratteri Mobili. L’abbiamo vista e sentita alla presentazione del libro, durante il Coffi Festival 2015. Dalle sue parole si percepisce l’importanza dell’aver voluto creare e far vivere un protagonista “uomo”. Una scelta precisa e, talvolta, sofferta. Quel protagonista personificato poi da Carlo Loiudice, eccezionale attore pugliese, molto impegnato nel teatro sia a Berlino che in Italia, in qualità di performer e di insegnante. Il ragazzo con i grilli per la testa (Grillen im Kopf, per l’appunto).

E poi la regista, Elettra de Salvo, un nome molto conosciuto nell’ambiente degli italo-berliners. Vincitrice del premio di Italiana dell’anno 2013, performer, coach, attrice di altissimo livello e, da quest’anno, insegnante di un interessante laboratorio teatrale multilingue de Le Balene Possono Volare.

A lei il compito di riadattare, rimodellare, reinterpretare in chiave teatrale, ma soprattutto di rispettare, il testo della Cavaccini. Un lavoro lungo, che ha richiesto molto tempo e ancora ne sta richiedendo. Ma che cos’è Grillen Im Kopf?

Un artista decide di togliersi con un’operazione chirurgica “i grilli dalla testa” una volta per tutte e
di diventare una persona seria, con la testa sulle spalle a tutti gli effetti. Abbandona, così, ogni
aspirazione creativa in nome di una stabilità economica e professionale.
E cosa accade nel momento in cui si abbandona un ideale, uno stile di vita, delle convinzioni?
GrillenImKopf

GRILLEN IM KOPF / GRILLI PER LA TESTA (ita + de)
25, 26, 27 settembre 2015 | ore 20:00
Ballhaus Ost (Pappelallee 15)

Share Button