Università: un ufficio a Bruxelles per raccogliere i fondi europei

10 April 2014

Share Button
Una veduta del campus. Foto © Shadowcat45/ Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 /

Una veduta del campus. Foto © Shadowcat45/ Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 /

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – La Goethe Universität conferma la grande attività in questo anno di giubileo per il suo centenario. Il presidium dell’università ha infatti annunciato di aver aperto un ufficio direttamente a Bruxelles per potersi garantire maggiori possibilità di avere accesso ai finanziamenti europei.

Si tratta della seconda università tedesca e della prima università dell’Assia a decidere di aprire una sede nella capitale d’Europa.

L’università vuole portare le proprie competenze a Bruxelles soprattutto per quanto riguarda i campi della finanza e della ricerca medica, ma obiettivo principale è l’accesso al programma Horizont 2020 che distribuisce finanziamenti per la ricerca pari a oltre 70 miliardi di euro.

L’università conferma così la sua politica di “espansione” e internazionalizzazione che vorrebbe portare la seconda più importante università di Germania ad un ruolo sempre più riconosciuto anche a livello internazionale. Come è stato detto, si vorrebbe fare della Goethe una sorta di Harvard am Main.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button