Share Button

goderma

Negli ultimi anni, l’utilizzo di internet per cercare soluzioni ai problemi di salute pare essere diventata un’abitudine sempre più comune.

Basta infatti sfogliare servizi di domanda&risposta come Yahoo! Answers, o forum di medicina più o meno credibili, per trovarsi di fronte a migliaia di persone in cerca di una diagnosi ai propri problemi attraverso il web. Un’usanza rischiosa, che porta spesso a conclusioni affrettate o completamente errate, alzando il livello di stress e fomentando l’ipocondria.

Per rispondere a questo tipo di necessità, tuttavia, c’è chi cerca di fornire un servizio all’altezza: stiamo parlando di Goderma, una nuova startup di Berlino che ha messo a punto un’applicazione smartphone dedicata a chiunque abbia la necessità di risolvere un problema alla pelle e non voglia recarsi dal dermatologo.

Tramite Goderma, infatti, è possibile caricare una descrizione e alcune fotografie del proprio problema dermatologico, entrando automaticamente in contatto con un pool di dottori specializzati che forniscono – entro 48 ore – un parere medico al problema. Il tutto, restando completamente anonimi.

L’idea di Goderma è nata durante una vacanza in Italia, quando la barriera linguistica ha reso difficile la diagnosi di un eritema dovuto all’eccessiva esposizione al sole. Il co-fondatore Simon Bolz, frenato dalla scarsa conoscenza dell’italiano, aveva deciso di interpellare un amico dermatologo, inviandogli una fotografia via mail. Risposta e diagnosi sono arrivate in poche ore.

«Il nostro servizio fornisce una prima consulenza qualificata», precisa Moritz Köhnk, che dirige la comunicazione di Goderma, «ma non sostituisce la visita dal dermatologo». Il servizio esiste già in cinque lingue; ogni consulto costa 29 euro. Nell’impossibilità di effettuare una diagnosi, i fondatori promettono la restituzione dei soldi versati entro 14 giorni.

Share Button