L’aeroporto di Frankfurt Hahn diventa cinese

8 June 2016

Share Button

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – L’aeroporto di Frankfurt-Hahn, dove atterranno e decollano i voli delle maggiori compagnie low-cost per e dalla metropoli sul Meno è stato venduto.

A comprarlo sarebbe stata una compagnia cinese. Anche se ancora non ci sono notizie ufficiali, dovrebbe essere la Henan Civil Aviation Development and Investment Company.

I piani della nuova proprietà sarebbero quelli di fare di Hahn un hub per le merci provenienti dalla Cina. Alla società statale cinese infatti non solo fa capo l’aeroporto di Henan ma anche una compagnia di aerei cargo acquisita nel 2013.

L’ex-aeroporto militare di Hahn è stato venduto dal Land Rheinland-Pfalz dopo che per diversi anni gli investimenti hanno arrancato. Il futuro dell’aeroporto non era affatto chiaro. Sebbene infatti fosse utilizzato da Ryanair e Easyjet per volare su Francoforte, il numero dei voli è costantemente andato riducendosi. Una tendenza che però non deve meravigliare.

L’aeroporto dista infatti due ore di autobus dalla città dell’Assia e la navetta, con un biglietto di 20 euro, è decisamente poco economica. Un aeroporto decisamente scomodo per chi volava su Francoforte. Basta un rapido calcolo per comprendere che tra tempo e costi, spesso conviene prendere un volo dall’aeroporto di Francoforte di una compagnia non low-cost.

Ora, quale futuro aspettarsi veramente da Hahn ancora non si può sapere. I giornali tedeschi, in particolare la F.A.Z., però non si trattengono dal lanciare cattivi presagi. Sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung infatti vengono riportati altri due casi analoghi degli anni passati dove i piani si sono misaramente arenati.

Nel 2014 fu il caso dell’aeroporto di Lubecca, nel 2007 quello di Parchim nel Land Maclemburgo Pommerania Anteriore. Entrambi comprati da società cinesi non hanno mai visto arrivare gli investimenti che avrebbero dovuto rilanciarli.

Resta da capire se questa decisione avrà qualche influenza sull’idea dell’arrivo di voli low-cost su Frankfurt International. In ogni caso sembra chiaro che Fraport si ritroverà un concorrente non lontano da casa. Data la differenza delle forze in campo sembra però difficile che possa rimanerne impensierita.

[ale.gra]

 

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button