Come cresce Francoforte: 250 abitanti in più ogni settimana nel 2013

9 October 2013

Share Button
La vista dall'hotel Jumeirah (via Germany Travel)

La vista dall’hotel Jumeirah (via Germany Travel)

di Alessandro Grassi
(da Francoforte)

Che Francoforte sia una città in espansione è chiaro a chiunque ci passi anche solo qualche giorno. I cantieri sono ovunque e non manca settimana che il comune non annunci qualche nuova opera.

Da ieri però, ad ufficializzare questa percezione, è online la statistica ufficiale dell’amministrazione cittadina che rende conto della popolazione urbana. Secondo i numeri, Francoforte quest’anno sta crescendo di circa 250 abitanti ogni settimana e al 30 giugno 2013 la popolazione era di 682.175 persone. La “più piccola metropoli del mondo”, come a volte si sente dire.

Effettivamente le dimensioni assolute di Francoforte non possono certo competere con quelle di altre grandi città europee come Londra, Berlino o Roma; ma è proprio grazie a questa sua ristrettezza che Francoforte vanta una vivibilità invidiabile. Nonostante ciò l’altissimo tasso di popolazione straniera, attirata per lo più dalle grandi opportunità lavorative, fa di essa una delle città più cosmopolite di Germania e d’Europa.

Nella tabella delle statistiche emerge come i quartieri più “internazionali” siano, in ordine: il Bahnhofviertel, la Innenstadt e il Gallusviertel, rispettivamente con  il 52, il  44 e il 41 per cento di popolazione straniera.

La percentuale assoluta di stranieri è stabile intorno al 26 per cento (è escluso chi ha genitori misti o chi è stato naturalizzato), quello che è aumentato sono gli stranieri provenienti dall’Unione Europea. Forse un effetto della crisi.

Il Gallusviertel è anche il secondo quartiere per crescita della popolazione in assoluto, aumentata di oltre 600 unità e il terzo per numero di abitanti (28 mila circa). I quartieri più popolati sono Bockenheim (36 mila abitanti) e Sachsenhausen nord  (30 mila abitanti).

E forse, proprio alla luce di questi dati di crescita e all’ormai noto problema del caro-affitti,  l’amministrazione proprio ieri ha annunciato l’intenzione di aumentare la superficie urbana dedicata all’edilizia abitativa, anche a scapito dell’area dedicata alle torri di uffici.

Il comune ha infatti deciso di cambiare la destinazione d’uso di centinaia e centinaia di metri quadri sfitti che fino ad ora erano destinati ad essere solo uffici. Se infatti mancano gli appartamenti, a Francoforte contemporaneamente abbondano le costruzioni commerciali abbandonate o vuote. Secondo quando annunciato tramite la ridestinazione d’uso e ristrutturazione sarebbe possibile recuperare fino a 1200 appartamenti.

Secondo le previsioni un investimento privato sulla Mainzerlandstrasse dovrebbe trasformare il vecchio Ordnungsamt in uno studentato da circa 390 posti per il 2014. Nel frattempo certo ci sarebbe da chiedersi quanti dei 1200 nuovi appartamenti previsti saranno abbordabili per le economie dei giovani francofortesi.

Ps. Ti è piaciuto questo articolo? Segui il Mitte / Francoforte su Facebook!

Share Button