La storia della città: Francoforte negli anni Cinquanta in una mostra fotografica

17 February 2016

Share Button

Buch_Schauplaetze_copyright_Institut_fuer_Stadtgeschichte_FrankfurtFrancoforte, la skyline è uno dei segni distintivi della metropoli sul Meno. Domina la città e la rende riconoscibile tra tutte le città tedesche e dell’Europa continentale. Il potere finanziario ha deciso di prendere casa qui per mostrare al mondo la su faccia forse migliore: colossali edifici alti centinaia di metri di acciaio e vetro luccicanti.

A guardarli non si può che rimanerne affascinati. Ma non è sempre stato così, appena dopo la guerra Francoforte, come molte altre città tedesche, era una città distrutta. Poi è arrivato il boom economico degli anni Cinquanta. E’ in questo periodo che la città comincia la sua corsa allo sviluppo, corsa che ancora non si è fermata. Prende forma la Francoforte costruita a misura di automobile, proiettata verso il futuro e felice di potersi lasciare il passato alle spalle.

In quegli anni si decide di non tentare una ricostruzione del centro storico in rovina ed è proprio questo periodo storico ad essere messo in mostra dall’ Institut fuer Stadtgeschichte – l’istituto per la storia cittadina. Si chiama Schauplätze. Frankfurt in den 50er Jahren e sarà visitabile fino al 6 novembre al Karmeliterkloster di Muenzgasse 9.

In mostra sarà una collezione di foto che mostrano la vita della città durante il boom. L’arrivo della American way of life, la fascinazione per questo mondo d’oltreoceano ma anche i contrasti, la scarsità di abitazioni a causa dei bombardamenti.

Ad accompagnare la mostra una serie di eventi programmati nei prossimi mesi: guide, seminari e proiezioni. Il programma è consultabile qui.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 11 alle 18. L’entrata è gratuita.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button