I figli di Berlusconi investono in una startup di Berlino

18 February 2013

Share Button

figliberlusconi

La notizia del finanziamento era giunta inaspettata, due settimane fa. Attorno, un alone di mistero: chi aveva investito un milione di euro in Payleven, startup basata a Berlino che ha sviluppato un servizio di pagamenti mobile? Nel comunicato stampa che annunciava il funding, il nome del donatore era stato volutamente omesso.

Nei giorni scorsi, Deutsche Startups ha rivelato che, dietro al versamento milionario, ci sarebbero i figli dell’ex premier italiano Silvio Berlusconi. Il “nome” dell’investitore sarebbe infatti quello di “B Cinque”, holding fondata a fine 2012 ad Arcore, il cui azionariato raccoglie tutti e cinque gli eredi del Cavaliere.

A coordinare questo venture capital di famiglia sarebbe il più giovane dei figli, Luigi, nato il 27 settembre 1988 da Berlusconi e Veronica Lario. Lanciata a Berlino da Rocket Internet, Payleven ha numerosi investitori: tra gli altri, New Enterprise Associates, ru-Net e Holtzbrinck Ventures, per un totale di 12,6 milioni di dollari.

Share Button