Francoforte: al via la Fiera del Libro, attesi quasi 300 mila visitatori

9 October 2014

Share Button
Frankfurt Book Fair/Alexander Heimann

Frankfurt Book Fair/Alexander Heimann

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – È iniziata ieri, mercoledì 8 ottobre, la Fiera del Libro di Francoforte. Indubbiamente uno degli eventi più importanti per la città di Francoforte.

Come sempre, giunta alla sessantacinquesima edizione, anche quest’anno sarà inevitabilmente un grande successo. I numeri non lasciano spazio a dubbi: 7300 espositori da oltre 100 paesi. I visitatori si aggireranno intorno alle 300 mila unità. Gli eventi organizzati durante la fiera saranno oltre 3.400, senza contare quelli che si svolgeranno fuori di essa ma in concomitanza. La città intera, come ogni anno, diventa la patria del libro e dell’editoria.

Francoforte – Insieme agli editori moltissimi gli autori presenti e tra loro non mancano ovviamente nemmeno i grandi nomi come Paulo Coehlo e Ken Follett. Per gli italiani il nome più noto è sicuramente Baricco, che sarà presente con il suo nuovo libro e per presentare la scuola Holden, scuola di storytelling da lui fondata vent’anni fa.

Gli editori soddisferanno tutti i palati: dalla letteratura – per tutti i generi – alla saggistica, dalla cartolibreria alle graphic novels, dalla fotografia agli editori istituzionali delle grandi organizzazioni internazionali come l’ONU.

Il paese ospite di quest’anno è la Finlandia. Presente anche il presidente del paese del nord che si è incontrato proprio stamattina durante l’apertura con Joachim Gauck, il presidente tedesco.

Quest’anno uno dei temi importanti sarà la digitalizzazione dell’editoria e la crescita del settore degli e-book. Amazon sarà al centro del dibattito, non solo informalmente, ma anche durante un incontro organizzato per oggi 9 ottobre. La protesta di alcuni autori ha conquistato nelle settimane scorse le pagine dei giornali e non poteva non arrivare alla Fiera del Libro.

Il ruolo sempre più centrale di internet per questo mercato infatti sta costringendo l’intero settore ad una ristrutturazione forzata che vede i colossi on-line conquistare sempre più potere. Il tema è imprescindibile e se ne è parlato anche nella conferenza stampa di inaugurazione del Punto Italia della fiera.

Nel frattempo, sempre per oggi gli editori attendono di sapere da Stoccolma chi sarà il nuovo premio nobel per la letteratura. Mentre qui a Francoforte verrà consegnato il Friedenspreis des Deutschen Buchhandels.

Il programma immenso è consultabile ovviamente online. La fiera durerà fino a domenica 12, ma sarà aperta al pubblico solo gli ultimi due giorni.

 [ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button