Il Festsaal Kreuzberg rinascerà grazie ai suoi fan

18 September 2013

Share Button
festsaal

Il Festsaal devastato dall’incendio (dal sito del locale) 

«Il Festsaal deve essere ricostruito!», così incitano i proprietari del club dalla pagina web ufficiale.

Il locale ha preso fuoco lo scorso 20 luglio e da allora nell’ingresso non si può trovare altro che un frigorifero con la scritta “Strawberry Daiquiri: 4,50 euro”, per altro senza alcun Daiquiri. Le pareti incrostate di fuliggine e, tutto intorno, il nastro della polizia di Berlino.

Ma adesso la musica cambia. I titolari hanno escogitato un modo per risollevarsi dalle ceneri: il crowdfunding.  Si tratta di un sistema di finanziamento “dal basso”, che sfrutta la rete per mobilitare le persone direttamente interessate a sostenere un progetto come un’emergenza umanitaria o un’iniziativa artistica.

festsaal2

Quel che rimane del Festsaal

In questo caso, sarà possibile donare un minimo di 10 euro attraverso il sito del Festsaal. In cambio, la gratitudine altrui e la speranza di vedere risorgere il cuore della musica di Kreuzberg. Appena dopo il disastro, i moltissimi sostenitori del club sono stati davvero vicini ai suoi proprietari. I quali, rincuorati immediatamente dall’ondata di affetto, sperano si trasformi in un aiuto concreto.

Nelle scorse settimane, sono stati raccolti già 8.500 euro grazie alle donazioni di circa 300 sostenitori. L’obiettivo è raggiungere la somma di 30.000 euro entro il 28 novembre per poter finanziare la progettazione e presentare la domanda di ricostruzione.

«Vogliamo riedificare tutto come prima», Swieykowski. «Sotto questo aspetto, siamo un po’ conservatori». Per chi volesse collaborare, è tutto spiegato qua.

(e.bar)

Share Button