Fare benzina a Berlino? Kreuzberg no, Weißensee sì

28 June 2012

Share Button

© dpa

«Il carburante a Berlino? Ha dei prezzi folli». La denuncia arriva dalla Bild, che ha condotto una mini inchiesta sui prezzi della benzina nella capitale tedesca. I prezzi sono “folli”, secondo il quotidiano generalista, non tanto perché particolarmente elevati, quanto perché soggetti a variazioni importanti da una stazione di servizio all’altra.

Come risulta dall’inchiesta pubblicata ieri, infatti, nelle circa 460 stazioni di benzina cittadine si possono riscontrare variazioni fino a 9 centesimi. Molto spesso, i prezzi sono più alti in centro e più bassi in periferia (ecco il grafico realizzato dalla Bild). Ad esempio, Bild segnala un distributore di benzina sulla strada per Altentreptower dove la super costa 1,49 euro: la media urbana è, invece, di 1,56 euro.

All’HeM sulla Berliner Allee, ieri, il prezzo del carburante al litro era di 1,529 euro (il più basso), mentre il più alto è stato registrato alla Shell di Kreuzberg, in Oranienstraße: 1,619 euro. Da cosa derivano queste differenze? «Dalla concorrenza, dal livello medio di reddito nel quartiere, dalla densità di stazioni», ha spiegato l’esperto Jörg Becker alla Bild.

 

Share Button