Distrutta la targa dedicata a David Bowie, a Berlino

21 September 2016

Share Button

Era stata inaugurata appena il mese scorso, adesso è in mille pezzi. Parliamo della targa in porcellana dedicata a David Bowie, che la città di Berlino aveva voluto affiggere al di fuori di quella che era stata la residenza berlinese dell’indimenticato artista, in Hauptstrasse 155, a Schöneberg. In quella casa Bowie aveva vissuto con Iggy Pop e realizzato la meravigliosa Trilogia berlinese, considerata un gioiello della musica moderna per le sonorità utilizzate e per le ardite soluzioni elaborate. Il brano “Heroes”, che ha lo stesso nome dell’album che lo contiene, fu ispirato a Bowie dalla visione di una coppia che si baciava davanti al Muro di Berlino, mentre il cantante incideva in uno studio di Kreuzberg. Un passaggio del testo (“we can be heroes, just for one day”) era scritto anche sulla targa commemorativa, unitamente alla dicitura “In questa casa David Bowie è vissuto dal 1976 al 1978. In questo periodo ha prodotto gli album Low, Heroes e Lodger, che hanno fatto la storia della musica sotto il nome di Trilogia berlinese”.

Anche il sindaco Michael Müller, in una cerimonia commemorativa che ha avuto luogo in agosto (Bowie è morto a gennaio), ha ricordato l’importanza del Duca bianco per la capitale tedesca e il suo “ruolo chiave” nell’incoraggiare Berlino ad avere quel senso di libertá, apertura e creativitá che la caratterizza.
Secondo il giornale tedesco Berliner Zeitung, la polizia starebbe investigando per identificare i vandali responsabili del gesto, per quanto appaia davvero poco probabile che possano essere rintracciati.
L’impresa che ha realizzato la targa, però, ha giá dichiarato di averne conservate diverse copie, anche in previsione di un’eventualità come questa.

Share Button