Disoccupazione a picco in Assia, ma il futuro non è roseo

6 October 2016

Share Button

Bannerino_FrancoforteMercato del lavoro sempre in movimento in Assia, secondo le ultime statistiche diminuscono i disoccupati. L’Arbeitsagentur – l’ufficio di collocamento tedesco – ha pubblicato i dati aggiornati per 2016 e risulterebbero169 mila persone disoccupate.

Questo vuol dire che le stime scendono dal 3,5% di disoccupati del 2015 (agosto) al 2,9% di quest’anno. Solo questo mese sono stati collocati circa 50 mila lavoratori che erano in status di disoccupazione.

Sono dati che fanno riflettere. Resta da capire quanto questi rispecchino la realtà e quanto i dati siano influenzati dai famosi contratti per minijob. Circa la metà di questi numeri infatti sarebbero da ricondurre a questa tipologia di lavoro precari che, si potrebbe dire, falsificano la statistica.

Dai dati emerge chiaramente quanto mobilità e welfare permettano ai singoli cittadini di avere più possibilità di cambiamento, ma resta il fatto concreto che la professionalità e la lingua rimangono un elemento fondamentale per la ricerca di un lavoro.

A riguardo è bene citare sempre il dato chemostra in aumento i percorsi di Ausbildung – cioè di formazione professionale. La stessa Vereinigung der hessischen Unternehmerverbände – associazione che riunisce le categorie degli imprenditori – conferma la  preoccupazione per le prossime generazioni, affermando che il percorso formativo e scolastico per le generazioni future sarà sempre più complicato.

[Fla.Mag]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

 

Share Button