Disinnescata la bomba da 100 chili trovata a Hauptbahnhof

4 April 2013

Share Button

Berlin_Hauptbahnhof

Ora che giace lì, nel retro di un furgone, non fa più paura a nessuno. Ieri, però, ha causato disagi e apprensione: del resto, ordigni inesplosi da 100 chili non si trovano (fortunatamente) tutti i giorni. Gli artificieri ci hanno messo qualche ora in più del previsto, ma alla fine sono riusciti a venirne a capo, prelevando la bomba di fabbricazione russa risalente alla Seconda Guerra Mondiale trovata in un cantiere nei pressi della centralissima stazione di Hauptbahnhof.

Per ore, dalla prima mattinata di ieri, un’area di circa trecento metri di diametro attorno alla bomba era stata soggetta ad una completa evacuazione. Molti dei residenti in Lehrter Straße e HeideStraße, così come gli inquilini di due Motel, sono stati allontanati dalle loro abitazioni. La circolazione dei treni in partenza e arrivo nella vicina stazione ha subito ritardi, con più di 70 corse cancellate durante il giorno.

150 persone si sono rifugiate nelle aule della vicina Moses-Mendelssohn-Oberschule, in Stephanstraße. La circolazione dei treni è ripresa solamente alle 13.40, mentre la bomba veniva caricata su un mezzo blindato della polizia e trasportata in un luogo sicuro, dove verrà fatta brillare dagli artificieri. Al suo posto, nel cantiere vicino alla grande stazione ferroviaria, è rimasto un buco nella sabbia gialla e niente più.

Share Button