Die Vollidioten, romanzo storico sulla Francoforte degli anni 70, al centro della rassegna Francoforte legge un libro

1 April 2014

Share Button

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – Se siete appassionati di letteratura ieri è cominciata la rassegna che fa per voi: Frankfurt liest ein Buch, letteralmente: “Francoforte legge un libro”. Si tratta di quasi due settimane di eventi dedicati interamente ad un’opera di un autore francofortese. Si svolgeranno letture, discussioni e incontri con lo scrittore stesso e anche attività meno incentrate sulla lettura, come passeggiate e incontri al cinema.

Quest’anno al centro della scena sarà il romanzo Die Vollidioten di Eckhard Henscheid, un romanzo satirico pubblicato nel 1973.

Eckhard Henscheid. Foto © Hans Weingartz / CC BY 2.0 / remixed by Il Mitte

Eckhard Henscheid. Foto © Hans Weingartz / CC BY 2.0 / remixed by Il Mitte

Oggetto del romanzo, come fa intuire il sottotitolo con il sottotitolo Ein historischer Roman aus dem Jahre 1972, è fornire uno spaccato dell’ambiente intellettuale e politico della Francoforte movimentista di quegli anni frequentato dallo stesso Henscheid. Un racconto che copre una settimana di tempo in cui il narratore/osservatore segue la vita di alcuni personaggi impegnati a discutere dei temi più disparati e in voga all’epoca: dalla sessualità all’emancipazione delle donne all’utopia, il tutto con una buona dose di ironia non sempre politically correct.

Henscheid, classe 1941, fa parte della cosiddetta Neue Frankfurter Schule e nel 1979 è tra i fondatori del giornale satirico Titanic e conta come uno dei più importanti scrittori francofortesi viventi. Le iniziative dove sarà presente sono molteplici, tutte segnalate sul programma della rassegna. Gli incontri sono cominciati ieri, lunedì 31 marzo, e proseguiranno fino al 13 aprile. Buona parte si svolgeranno a Nordend, il quartiere dove ha luogo il romanzo ma non mancheranno incursioni in sedi più istituzionali come il teatro dell’Opera a Willy Brandt Platz.

Certo, per potersi godere questa rassegna è necessario masticare bene il tedesco, ma ne vale la pena, se non altro per conoscere meglio la città di Francoforte, la sua storia e cosa è stata negli anni Settanta.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button