I cuochi dei leader cucinano a “casa Merkel”

20 July 2012

Share Button

© Andreas Rentz / Getty Images Europe

Il “World leaders’ personal chefs” (I cuochi personali dei leader mondiali), un gruppo conosciuto come tra i club culinari più esclusivi al mondo, giovedì si sono riuniti a Berlino per scambiarsi consigli su come mantenere sani e felici i loro potenti capi.

La riunione annuale, giunta alla sua 35esima edizione, si concluderà oggi, con un pranzo presso l’ufficio del Cancelliere Angela Merkel, ospitato dal comandante della sua cucina, Ulrich Kerz, dove verranno serviti i piatti più amati dal leader tedesco. “Offriremo un buffet con specialità tedesche, tra cui una varietà di verdure e pesce fritto”, ha dichiarato Kerz.

Il suo collega francese dell’Eliseo, Bernard Vaussion, sta unendo le forze con Kerz in onore del 50° anniversario della riconciliazione del dopoguerra, preparando spigola, carciofi e creme brulee per dessert.
Tra i partecipanti figurano i cuochi del Cremlino, della Casa Bianca, di Buckingham Palace, e del Parlamenti di Cina e Sud Africa, per un ricco calendario di ottime cene, visite guidate e tour dei mercati degli agricoltori. Vaussion, chef dell’Eliseo da 40 anni, cucina oggi per il suo sesto presidente francese.

Qualunque siano le loro differenze in merito a quale sia il modo migliore per uscire dalla crisi della zona Euro, c’è qualcosa che unisce i leader di Francia e Germania: entrambi vanno pazzi per il formaggio.
“Nicolas Sarkozy aveva bandito il formaggio dalla tavola dell’Eliseo, ma Francois Hollande l’ha fortemente ri-voluto. Sia lui che Angela Merkel adorano il formaggio”, ha detto Gilles Bragard, organizzatore del ritrovo annuale.

Purtroppo per lei, alla Merkel sarà possibile fare solo una breve apparizione al pranzo, ha dichiarato un portavoce, il tempo appena sufficiente per mangiare un boccone e fare una foto con gli chef.
Dopo Berlino, il gruppo partirà sabato per Parigi dove incontrerà il Presidente francese il prossimo martedì.
“L’obiettivo, ogni anno, è quello di esplorare la cucina e lo stile di vita del Paese che visitiamo“, ha spiegato Bragard, il proprietario di un’azienda produttrice di uniformi da cucina. Ha fondato il club nel 1977, durante una cena al ristorante maestro culinario francese Paul Bocuse.

Share Button