Il C/O saluta Mitte con un party d’addio in grande stile

8 March 2013

Share Button
coberlin

La facciata del C/O Berlin

Bye Bye Mitte: tre parole che racchiudono una storia ultradecennale, senza però togliere un senso di speranza e di continuità. Come vi avevamo annunciato due mesi fa il C/O Berlin, una delle gallerie fotografiche più conosciute, amate e visitate di Berlino, avrà presto un nuovo indirizzo di residenza.

Nello storico edificio del Postfuhramt, che venne rilevato da Stephan Erfurt nel 2000 dalle poste tedesche (ma era già abbandonato da anni), sono state organizzate centinaia di mostre, tra cui – in tempi recenti – la retrospettiva sul lavoro di Joel Sternfeld e la raccolta di fotografia di moda intitolata “Bellezza senza tempo”, con scatti tra gli altri di Man Ray, Helmut Newton e Mario Testino.

Ora Erfurt ha deciso di abbandonare l’edificio, anche a causa delle pressioni ricevute dall’investitore americano El-Ad Group, dal 2010 proprietario effettivo dello stabile. Al posto della galleria saranno costruiti degli appartamenti: questo contribuirà a svalutare ancora una volta l’anima di Oranienburger Strasse, già impoverita pochi mesi fa dalla chiusura del Tacheles.

Il C/O, comunque, non morirà: ad accoglierlo sono pronti gli spazi dell’Amerika Haus, in Hardenbergstraße 22–24 a Charlottenburg. Sarà il palazzo che nei decenni della Guerra Fredda rappresentò “l’ambasciata culturale” americana in Germania, poi chiuso il 25 settembre 2006, a dare continuità al lavoro di Erfurt e del suo staff, che negli anni ha saputo attirare oltre 900mila visitatori.

Nulla è perduto, dunque. Con questo spirito, il C/O si appresta ad organizzare un grande evento di saluto ai propri spazi. L’appuntamento è per sabato 9 marzo. In occasione del “Bye bye Mitte Party”, l’ex edificio di smistamento delle poste diventerà una grande pista da ballo, con sei dj che si alterneranno in consolle. L’ingresso costa tre euro. Ecco l’evento Facebook ufficiale.

Share Button